10 novembre 2014

Un traguardo, una ripartenza

di giacomob — Categorie: Senza categoriaCommenti disabilitati

La scuola elementare San Vincenzo Pallotti di Masaka è ormai una realtà.
Da gennaio 2015 l’imponente stabile ospiterà le prime 6 classi.
La collaborazione fra l’associazione Manishimwe e la comunità pallottina ha quindi dato il primo importante frutto.
È importante ricordare che la somma totale necessaria alla costruzione della scuola è stata raccolta grazie al contributo di varie Associazioni. L’intelligente politica delle suore è stata quella di ricercare più finanziatori in modo da assicurarsi la riuscita dell’impresa.
In un lasso di tempo di circa tre anni si è passati dal sogno alla realtà.

La costruzione della scuola era il primo grande obiettivo della nostra Associazione.

Raggiunto questo, Manishimwe non ha intenzione di fermarsi.

La collaborazione con la scuola elmentare di Masaka non si limita solamente al’aspetto “edile” dell’opera.
Le suore riconoscono alla nostra Associazione (e questo è per noi fonte di orgoglio) la spinta decisiva nel buttarsi in qiest’avventura. Avevano insomma bisogno di “prendere coraggio” per lanciarsi in questa iniziativa, così necessaria e così importante per la comunità di Masaka.
Sin dai primi contatti ci siamo accorti come lo scambio di esperienza e la collaborazione a livello didattico fossero il valore aggiunto del nostro rapporto di amicizia con le suore di Masaka.
La scuola è giovanissima, sta per partire il terzo anno, le problematiche da affrontare sono molte. Le due principali sono certamente la qualità dell’insegnamento e la gestione finanziaria.

Ed è proprio in quest’ambito che Manishimwe intende continuare la collaborazione, tramite la formulazione di un nuovo obiettivo, che è quello di rendere a medio termine (circa 5 – 6 anni) la scuola in grado di autofinanziarsi.

Non è un compito semplice.
I costi di gestione sono alti (circa 100.000 CHF l’anno) e le entrate molto insicure visto che sono per la maggior parte date dalle rette scolastiche degli allievi.
Vi sono le paghe dei 18 docenti, un maestro guadagna poco più di 100 CHF al mese, il personale di sostegno (pulizia e cucina), la manutenzione, il materiale scolastico, direzione e segreteria… In più la nostra struttura offre agli allievi un pasto quotidiano a base di sorgo che incide notevolmente sui costi.
E la povertà rende il tutto ancora più complicato, più del 50% delle famiglie non è in grado di pagare la retta, pur essendo questa ben più bassa di altre strutture.
Non bisogna inoltre domenticare l’obiettivo primario di una scuola gestita da una congragazione religiosa, cioè l’aspetto caritativo.

È un delicato lavoro di equilibrio per il quale è stata designata appositamente una persona che opera sul posto. Un economo lavora a stretto contatto con le suore per aiutarle a migliorare e gestire la contabilità e le entrate della scuola.

Nel corso dell’estate 2014 è stato impostato, in collaboraztione con Manishimwe e l’economo locale, un piano finanziario a breve-medio termine che permette di seguire l’evoluzione dei costi e delle entrate. Un budget dettagliato è già stato stilato per il prossimo anno scolastico (gennaio – ottobre 2015) e verrà costantemente monitorato ed aggiustato.
Fin quando la capienza totale di 660 allievi non sarà raggiunta (fra tre anni, al momento che ci saranno tutte le classi elementari), la scuola necessiterà di un sostegno finanziario esterno per pareggiare i conti.

Con questo nuovo obiettivo, Manishimwe ritiene di dare la giusta continuazione alla collaborazione così positivamente avviata, nella speranza di aiutare la scuola a crescere con i livelli di qualità che si sono illustrati già nei primi due anni di attività.
Manishimwe continuerà quindi, con rinnovate motivazioni, le sue attività di raccolta fondi per permettere il raggiungimento dell’obiettivo stabilito. Già sin d’ora ringraziamo di cuore chi vorrà continuare a sostenerci con la partecipazione alle nostre proposte e ringraziamo nuovamente chi ci ha sostenuto ed ha avuto fiducia in noi.

© 2017 Associazione Manishimwe Tutti i diritti riservati - Modalità Mobile - Powered by WordPress and Wallow - Buon divertimento!